Gruppo messaggerie

La Storia

Per visualizzare correttamente i contenuti della pagina occorre installare o aggiornare il plugin Adobe Flash Player.
Get Adobe Flash player

1914

La "Società Generale delle Messaggerie Italiane di Giornali, Riviste e Libri" nasce a Bologna, dove manterrà la sede legale fino al 1982, avendo per oggetto la compravendita, il commercio, la distribuzione, l'importazione e l'esportazione di prodotti editoriali in genere e di materiale didattico.

1935/1937

A segnare l'avvio della lunga storia del gruppo editoriale che fa capo a Messaggerie Italiane è l'incontro, avvenuto tra le due guerre, di Umberto Mauri con Valentino Bompiani, che nel 1929 aveva fondato la sua casa editrice.
Umberto Mauri fonda l'agenzia letteraria Elicon, facendo così il suo ingresso nel panorama editoriale italiano, e collabora nel contempo con Valentino Bompiani.

1937/1945

Umberto Mauri prende in gestione le Messaggerie Italiane, importatore di stampa estera, distributore di libri e periodici a livello internazionale di diverse case editrici, tra le quali Mondadori.

1940/1945

La società opera su scala nazionale fino ai drammatici eventi bellici.
La distruzione della sede di Bologna in seguito ai bombardamenti determina il trasferimento della Direzione Generale a Milano. Nel dopoguerra Umberto Mauri compra le quote di Messaggerie Italiane detenute da Hachette.

1963

Luciano Mauri, quarto dei cinque figli di Umberto Mauri, succede al padre come Amministratore Delegato delle Messaggerie Italiane.
Luciano, poco più che trentenne, prende la guida del Gruppo che condurrà per 40 anni sul cammino dello sviluppo.

1967

Inizia una graduale fase di scorporo delle diverse attività: per ciascuna di esse viene istituita una società specializzata nel settore.
Nasce A.I.D. - Agenzia Internazionale di Distribuzione - che importa pubblicazioni periodiche e libri stranieri in Italia.

1972

Nasce A.I.E. - Agenzia Italiana di Esportazione - per la promozione e la diffusione all'estero di periodici e quotidiani italiani.
Nel corso degli anni la società si è specializzata nella distribuzione di prodotti editoriali rappresentativi del Made in Italy e oggi detiene la posizione di leadership nell'esportazione di riviste che trattano di moda, architettura, design e arredamento.

1975

Messaggerie Periodici è la società del Gruppo che si occupa della distribuzione in edicola di pubblicazioni periodiche. Con oltre 30 anni di esperienza è la società leader nella qualità della distribuzione dei periodici.

1977

È l'anno che vede l'avvio dell'attività editoriale che Messaggerie Italiane inizia in proprio con l'acquisizione della Longanesi, affidata a Mario Spagnol, che ne guiderà la rinascita e sarà protagonista della successiva attività editoriale del Gruppo.

1980

Nasce Messaggerie Libri, la società operativa che si occupa della distribuzione nelle librerie italiane. Messaggerie Libri è oggi il più importante distributore italiano di editori indipendenti. L'attività di distribuzione raggiunge attualmente più di 4000 punti vendita con titoli di oltre 200 case editrici.

1981

Dal 1° gennaio 1981 Messaggerie Italiane assume il ruolo di Holding del Gruppo. Ad essa sono demandate le attività di indirizzo strategico e di coordinamento gestionale, oltre allo sviluppo di business in nuovi campi di attività. La Holding gestisce inoltre le iniziative della Scuola per Librai Umberto e Elisabetta Mauri.

1983

Nasce, per volontà di Luciano Mauri, la Scuola per Librai Umberto e Elisabetta Mauri, in memoria del padre Umberto e della figlia Elisabetta, scomparsa prematuramente a soli 23 anni.
Anima della Scuola, unica in Italia nel suo genere, sarà la sorella di Luciano, Silvana Mauri Ottieri, che se ne occuperà per oltre vent'anni.

1986/1987

La sviluppo dell'attività editoriale del Gruppo vede l'acquisizione di Guanda, il cui catalogo si distingue da sempre per le scelte originali e innovative, e Salani, che pubblica in Italia gli autori per ragazzi più noti a livello internazionale.
Nasce T.E.A., la casa editrice che si è affermata come una delle collane tascabili di riferimento del panorama editoriale italiano.

1989

Il Gruppo acquista Messaggerie Internazionali che importa pubblicazioni periodiche, libri e quotidiani esteri per la distribuzione in Italia assorbendo così l'attività della A.I.D.
Informazioni Editoriali, società creata da Messaggerie Libri al 50% con Editrice Bibliografica per la fornitura di servizi informativi al mondo del libro, inizia a produrre ALICE CD, il catalogo dei libri italiani su CD ROM.

1992/1995

Il Gruppo acquisisce le case editrici Corbaccio (il meglio della letteratura contemporanea) e Ponte alle Grazie (oggi un marchio Salani). Insieme con UTET assume inoltre il controllo della Garzanti, una delle più antiche e prestigiose case editrici italiane, che fa conoscere grandi autori italiani, molti scrittori stranieri, poeti e numerosi best seller.

1995/1996

Questo periodo segna la nascita e il consolidamento del nuovo marchio Melbookstore. Apre infatti, in joint venture tra Messaggerie Libri e il Libraccio, una serie di grandi librerie. La prima di queste a Roma, in via Nazionale.
Seguiranno gli spazi di Ferrara, Bologna, Padova, Firenze, ai quali si aggiungerà a Roma, nel 1999, una libreria specializzata in letteratura per ragazzi con il marchio MEL/Giannino Stoppani, oggi MEL Ragazzi.

1996

Viene acquisita la casa editrice Vallardi, leader nel settore dei Dizionari, attualmente disponibili per 50 lingue del mondo, a cui si affiancano diverse collane (gli Strumenti, Linge Facili e i frasari Io Parlo) e una serie di manuali per stranieri che vogliono imparare l'italiano.

1996/1999

Informazioni Editoriali inaugura il sito alice.it, che diviene in breve il punto di riferimento su internet del settore editoriale librario italiano.
Con la costituzione di Internet Bookshop Italia, ibs.it, per la vendita di libri online, inizia l'attività nel settore dell'e-commerce editoriale.

1999

La nascita di Lampi di stampa segna lo sviluppo dell'attività di print-on-demand sul mercato italiano. La casa editrice si pone come principale referente per la stampa di libri su richiesta, anche in singola copia.

2002

Il Gruppo acquisisce la casa editrice Nord, avviandola verso un processo di profondo cambiamento.
Già punto di riferimento per gli appassionati di narrativa fantastica, la Nord riflette oggi una delle qualità più interessanti della letteratura contemporanea: la progressiva sfumatura nella caratterizzazione dei generi, che ha dato luogo ad un sorprendente incontro di forme.

2003

Nasce, in partecipazione al 50% con Stock Libri srl, la Fastbook Spa per la gestione della vendita all'ingrosso sul mercato del libro a livello nazionale.
La società acquisisce i rami d'azienda di tre importanti operatori del settore: Iperbook, già di Messaggerie Libri, Newbook Center, già di Stock Libri, e la Carlo Giorgi di Firenze.

2004

Nasce S.O.F.I.A. - Servizi Online Fascicoli Internet Abbonamenti - per la gestione degli abbonamenti e la pianificazione della pubblicità per conto degli editori.

2005

Il Gruppo acquisisce il controllo di Stock Libri, Fastbook e Opportunity estendendo così l'attività ai settori della GDO e dei Remainders. Opportunity – naturale evoluzione di Stock Libri e Opportunity GDO, già grandi aziende del commercio librario – è la società del Gruppo che si occupa della vendita di libri a prezzo ridotto e della distribuzione di libri e prodotti editoriale. Fastbook è leader in Italia nella distribuzione all'ingrosso di prodotti editoriali.

2006

Achille Mauri succede al fratello Luciano nel ruolo di Amministratore delegato del Gruppo, mentre Fabio Mauri continua a ricoprire la carica di Presidente.
Il Gruppo si dà nuove strutture e nuove regole di governance, adatte ad una realtà che, pur ancorata alle radici familiari, punta più decisamente allo sviluppo. Nasce GeMS - Gruppo editoriale Mauri Spagnol che raggruppa tutte le case editrici del Gruppo fino a quel momento divise tra la proprietà di Messaggerie Italiane, Longanesi e la famiglia Spagnol. Viene costituita MGR - Messaggerie Giornali e Riviste - sotto la quale vengono collocate le società che operano nella distribuzione, importazione, esportazione di stampa quotidiana e periodica e nei servizi connessi.

2007/2008

Nasce, per scissione da Messaggerie Libri, Emmelibri, la nuova holding industriale che controlla e gestisce, oltre alla società distributrice, le società operative Opportunity, Fastbook, IBS, Altair (librerie Melbookstore) e Informazioni Editoriali. Ulteriori sviluppi del gruppo sono rappresentati dal lancio della nuova casa editrice Chiarelettere, partecipata al 49%, e dall'acquisizione di MyMovies.

2009

Scompare Fabio Mauri, a lungo presidente del Gruppo. Gli succede il fratello Achille, che ne assume la carica mentre Alessandro Baldeschi viene nominato Amministratore Delegato della holding. Una nuova alleanza strategica è stretta fra Emmelibri e Giunti editore: una joint venture paritetica per potenziare le attività commerciali dei due gruppi. GeMS intraprende una campagna di acquisizioni. A far parte del Gruppo editoriale Mauri Spagnol vengono chiamate infatti Bollati Boringhieri - storica casa editrice torinese dal ricco ed importante catalogo - e Coccinella edizioni, specializzata nei libri per l'infanzia. Viene inoltre acquisita una quota importante di Fazi editore.
A Barcellona apre i battenti Duomo ediciones, prima casa editrice del Gruppo oltre frontiera. IBS lancia libraccio.it, nuova libreria online dedicata alla scolastica e ai libri usati.

2010

A gennaio diventa operativo il polo commerciale realizzato da Messaggerie Libri e Giunti. Con la costituzione di MG – Giunti & Messaggerie nasce di fatto il più importante operatore del settore.
Nasce Edigita – Editoria Digitale Italiana – la prima piattaforma digitale dedicata alla distribuzione degli ebook, promossa da un'iniziativa congiunta di Messaggerie Italiane, Feltrinelli editore e RCS Libri.